Smile! Lettera aperta ad Alessandro Gilioli

Ignazio Marino? Si, grazie!

Ignazio Marino? Si, grazie!

L’ottimo Alessandro Gilioli commenta sul suo blog su L’Espresso, Piovono Rane, il dibattito che si è tenuto ieri tra i tre candidati alla segreteria del PD. Qui di seguito una breve risposta:

Caro Alessandro,

come qualcuno disse prima di me, nella vita c’e’ bisogno del pessimismo della ragione ma anche dell’ottimismo della volonta’; quando tu scrivi:

“Marino è chiaramente il leader politico di un altro Paese, assai più moderno del nostro: un Paese dove si parla di Web e di banda larga, di merito e di coerenza, di principi e non di convenienza. Non credo che l’Italia sia pronta per lui, e non è che lo dico con il sorriso sulle labbra.”

io davvero non riesco a seguirti. Se continuiamo cosi’, l’Italia non sara’ mai pronta e scivolera’ sempre piu’ in quella Repubblica delle Banane che per moltissimi aspetti gia’ siamo, con il bananiero capo a capo del governo. Certo c’e’ un’Italia che Marino non se lo merita, ma c’e’ anche un’Italia che vede in Marino l’uomo giusto al momento giusto. Io scommetto su quest’altra Italia che ha tutte le capacita’ per aiutare il paese a crescere e diventare piu’ civile.

Non sara’ facile, ma niente e’ facile nella vita quando si vuole cambiare e fare passi avanti sulla strada del progresso.

Abbiamo bisogno di piu’ ottimismo della volonta’ e di credere in noi stessi. Ci sono paesi con problemi ben piu’ grandi dei nostri che hanno dato prova di straordinaria vitalita’ e democrazia, paesi dove i loro cittadini (in condizioni svantaggiate) si sono liberati da dittature, ingiustizie terribili e hanno imboccato la strada della liberta’ e della democrazia. I cittadini di questi paesi (in particolare quell’America Latina che oggi non e’ piu’ l’America Latina delle dittature e dei caudilli dei decenni passati) hanno dato prova di coraggio e serieta’ e non si sono limitati a piangersi addosso. In Italia noi siamo molto piu’ fortunati, dobbiamo solo ricominciare a muoverci, a credere che cambiare e’ possibile e un’Italia civile, moderna e democratica e’ possibile. Quando il sogno e’ di molti, diventa realta’. Torniamo a sognare, non vergognamoci piu’ di avere ideali, principi, di credere nella democrazia, nella liberta’, nella giustizia, nella fratellanza, nella pace.

Io ci credo anche perche’ non credo l’Italia sia quella che ci appare attraverso la lente deformata dei media.

Grazie per l’attenzione e buon lavoro

Cordialmente,
Gabriele Zamparini

About these ads

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 30 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: